skip to Main Content

La qualità della vita per fasce generazionali

Durante il Festival dell’Economia di Trento 2024 è stata presentata la quarta edizione degli Indici generazionali del Sole 24 Ore: l’indagine che determina le province italiane con il miglior contesto per la qualità della vita di bambini, giovani e anziani.

Le tre classifiche finali vedono trionfare le province di Sondrio per i bambini dagli 0 ai 10 anni, Gorizia per i giovani dai 18 ai 25 anni e infine Trento per gli anziani over 65.

In queste graduatorie la città di Verona ha raggiunto delle buone posizioni occupando il 12° posto all’interno della classifica riguardante i bambini, 15° in quella dei giovani e infine 10° per gli anziani.

Nello specifico le tre classifiche sono state stilate grazie a 12 indicatori atti ad analizzare il livello di benessere nelle province italiane per ciascuno dei tre target generazionali. La raccolta di questi dati ha portato la città di Verona a raggiungere un buon risultato per alcuni parametri presi in considerazione. Ottime le posizioni relative alla quantità di giardini scolastici per i bambini da 0 a 14 anni e per le variazioni contrattuali a tempo indeterminato dei giovani, rispettivamente la nostra provincia guadagna la 2^ e la 3^ posizione. Buono anche il dato sulla presenza di orti urbani, che fa collocare Verona al 6° posto e la partecipazione civile degli over 65 che fa guadagnare la 10^ posizione.

Per conoscere l’indagine completa visita la pagina del progetto sul sito del Sole 24 Ore.